Incontri, sapori, musiche diffuse nei borghi dell'Appennino

Borgo Musolesi

Appuntamento il 26 agosto

con lo Choro

Borgo Musolesi è un gruppo di  case in sasso in una frazione di San Benedetto Val di Sambro, recentemente ristrutturato. Il borgo non è più quello di una volta, non è più così “antico”, è cambiato: sono cambiate le case, le strade, le persone, soprattutto il mondo intorno, la vita – lo dicono quelli che raccontano – oggi è sicuramente migliore di un tempo. Musolesi, nell’immaginario di chi qui ha trovato le proprie radici, rimane tuttavia un microcosmo a parte: un luogo dell’infanzia e della giovinezza, il luogo dei giochi spensierati da bambini, quando si costruivano ancora le capanne, a mezzoggiorno si andava a prendere l’acqua alla sorgente, e ci si correva dietro con le ortiche, per poi saltare i muri. Un borgo non solo da ricordare, ma anche da vivere.

Di pomeriggio, nel borgo, gli anziani usavano passare le ore a fare delle chiacchere, seduti su una semplice trave nell’aia grande di sotto, dove si batteva il grano. Parole in libertà che venivano sentite anche dagli altri abitanti del borgo, nelle case o sotto i portichetti, che in qualche modo partecipavano così, in ascolto, alla conversazione. Sulla trave spesso si trovavano Augusto Musolesi, Limpia Lumini e Rosina Mazzetti, seconda moglie di Agostino Musolesi.
Era Augusto, a un certo punto, a interrompere il convegno per fare merenda. E in quel preciso istante, la fantasia prendeva il sopavvento, pensando alla Nutella e non solo...”Vado a fare un panino con la Donatella”, diceva Augusto. Le due donne, invece, dibattevano su argomenti più seri….La vita, la morte, o anche semplicemente come tirare avanti. “Io metto via 50, 100 lire tutti i mesi, così quando muoio ho i soldi“, diceva Rosina. Ma Limpia, molto simpatica e forse più concreta, non pensava a cose tristi e rispondeva: “Mé, con quii zinq frènc lé, a còmper onna béla butèglia ed Strega am la bèv tòtta!!!” / Io, con quelle cento lire lì, compro una bella bottiglia di Strega (era il suo liquore preferito, ndr) e me la bevo!!!

Tratto da http://www.borgomusolesi.it/


Altre pagine...